CMO

Il Cetilmiristoleato (CMO) è un composto dell’acido grasso. Il cetil miristoleato ha tre funzioni principali:
 
· Primo, riduce l’infiammazione.
· Secondo, è un modulatore delle reazioni immuni troppo attive.
· Terzo, fornisce un effetto analgesico, riducendo il dolore. Il cetil miristoleato sembra abbia l’abilità di correggere l’equilibrio negli acidi grassi essenziali creati dall’infiammazione cronica.

In genere il CMO è abbinato alla Lecitina, una copertuna che aiuta nella scomposizione e assorbimento del cetilmiristoleato.
Il dosaggio consigliato del CMO è di 2200 mg ca. al giorno.
 
Per far fronte ai sintomi di una malattia così complessa come le artropatie, non è sufficiente intervenire con il CMO, che comunque è un ottimo ingrediente.
E’ consigliabile intervenire anche con altri nutrienti che accelerano e completano la terapia:
 

1- Condroitina : dosaggio suggerito da 1200 mg a 1500 mg al giorno


2- Glucosamina: “ “ da 1200 mg a 1500 mg al giorno

Condroitina e Glucosamina, in dosi alte, associate ad acidi grassi non saturi, agiscono intensamente per rigenerare articolazioni e tendini, legamenti e cartilagine articolare.
 

3- MSM ( METILSULFONILMETANO ): dosaggio da 800 mg a 1200 mg al giorno:

fornisce lo zolfo, un minerale necessario per fare i collegamenti della proteina nella matrice della cartilagine;
 

4- Pycnogenol : il doppio della dose suggerita dal produttore.

Si tratta di un potente antiossidante, indispensabile per contrarrestare i radicali liberi provocati dagli effetti dei farmaci, dai danni della malattia, dal processo naturale di invecchiamento dell’organismo stesso.
 
E’ facile comprendere con tale descrizione che il CMO non può far tutto da solo, avendo esso invece solo alcune specifiche funzioni rispetto a quello che sarebbe la reale necessità dell’organimso.
 
Esistono vari produttori, personalmente ho usato prodotti di due aziende americane, considerati il meglio in assoluto attualmente in commercio.
Una azienda (non ancora presente in Italia con la distribuzione) produce i Transfer Factors, che sono concretamente un prodotto per il quale non ci sono parole per esprimere gli effetti, i risultati che dà; è colui che sostanzialmente riabilita il sistema immunitario e permette quindi una regressione della malattia; assumendo solo i Transfer Factors per esempio, si hanno dei risultati a lunga scadenza e comunque ancora presenza di sintomi;
Ecco la necessità di affiancare gli altri nutrienti, che vanno quindi a coprire tutto, senza permettere quindi che qualche sintomo scappi .
 
L’altra azienda, presente in Europa, produce tutti i nutrienti che contengono gli ingredienti sopra indicati, al di fuori dei Transfer Factors, che sono un brevetto esclusivo della precedente azienda.
 
Non è necessario rivolgersi all'estero, ma il medico che mi ha suggerito questi nutrienti, specializzato in nutrizione ortomolecolare, è un Medico con la M grande, come diceva qualcuno. Sempre attento a cercare il meglio per il bene dell'Essere Umano. Ed è solo all'estero che abbiamo trovato il meglio e a prezzi accessibili.

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC