Home » Ultime dal web » COLLO: SOLLIEVO CON IL LASER FREDDO

COLLO: SOLLIEVO CON IL LASER FREDDO

Non è solo con il calore che si può placare il dolore acuto o cronico
MILANO - Il laser freddo (o low density laser) riduce del 60 per cento il dolore acuto al collo dovuto a un colpo di frusta o a una contrattura muscolare e placa a lungo, fino a 22 settimane dopo la fine della cura, quello cronico, che è provocato nella maggior parte dei casi da una postura scorretta al lavoro o dalla artrosi cervicale. Questo almeno è quel che risulta da un’analisi appena pubblicata su Lancet. «In Italia, il male al collo, qualunque ne sia la causa, è spesso trattato col calore» spiega Anna Giulia Zucchi, fisiatra presso l’Ospedale di Magenta. «Anche i trattamenti con il laser si basano essenzialmente su questo principio». È uno dei capisaldi su cui si basano le cure termali: purché non ci si trovi in una fase acuta della malattia, un’applicazione calda di qualunque tipo fa bene all’artrosi e rilascia i muscoli. Questo effetto miorilassante dà sollievo anche nei casi in cui il disturbo non è provocato da una patologia cronica ma solo da un colpo d’aria o da un tamponamento in auto. I ricercatori coordinati da Roberta Chow, del Brain and Mind Research Institute, dell’Università di Sydney hanno invece voluto verificare se il fascio luminoso del laser potesse produrre effetti benefici anche quando è freddo, come nel caso appunto del laser a bassa densità che, in diverse varianti, viene proposto da un po’ di tempo anche per scopi estetici o per la disostruzione dei vasi sanguigni.

LA RICERCA - «Abbiamo esaminato i risultati di 16 studi, che hanno messo alla prova il trattamento su più di 800 pazienti» dice la ricercatrice australiana: «due lavori si riferivano a un disturbo comparso da poco, dovuto a un colpo di frusta oppure non meglio specificato; tutti gli altri a condizioni croniche». «I due lavori che hanno preso in considerazione il mal di collo acuto» prosegue la ricercatrice «hanno dimostrato che nelle persone trattate con il laser a freddo la situazione migliora del 60 per cento rispetto a quelle in cui sono state fatte finte applicazioni, per svelare un eventuale effetto placebo ». Nella maggior parte dei casi i partecipanti dovevano cercare di quantificare quanto male provavano prima e dopo la cura esprimendone l’intensità lungo una scala millimetrata da 0 a 100, dall’assenza di dolore fino al massimo concepibile. «Il laser freddo ha spostato in media di circa 20 millimetri su questa scala il grado di sofferenza dei pazienti» sottolinea in un editoriale Jaime Guzman, della University of British Columbia di Vancouver in Canada. «Un miglioramento importante, visto che di solito si considera significativa una variazione di almeno 10 millimetri». Ad aggiungere peso all’osservazione c’è il dato che il beneficio può protrarsi per diversi mesi, il procedimento non è doloroso né fastidioso e non sono stati registrati effetti collaterali di rilievo.

I DUBBI - I dubbi riguardano soprattutto il meccanismo d’azione della metodica, ancora poco chiaro. Gli autori fanno riferimento a una non meglio specificata capacità del trattamento di modulare l’attività delle cellule e dei tessuti. «Certo, sembra incredibile che questo tipo di applicazioni possa produrre un effetto così marcato» commenta la fisiatra italiana. «Un difetto di questo lavoro» aggiunge Guzman «è che non risulta molto chiaro quanti degli studi compresi nell’analisi fossero finanziati da aziende produttrici delle apparecchiature. D’altra parte è difficile ottenere fondi pubblici per questo tipo di ricerche. Eppure il male al collo, pur non essendo una condizione grave, incide in maniera significativa sulla qualità di vita e sulla produttività dei lavoratori». Prima di pensare che le strutture pubbliche si dotino di questi macchinari e offrano queste prestazioni a tutti, quindi, occorreranno altre indagini, che oltre a confermare l’efficacia della cura, ne valutino attentamente il rapporto tra costo e beneficio.

Roberta Villa
07 dicembre 2009

da "Corriere Salute"

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC