Home » Ultime dal web » COME LA MALATTIA TI CAMBIA FISICAMENTE

COME LA MALATTIA TI CAMBIA FISICAMENTE

COME LA MALATTIA TI CAMBIA FISICAMENTE - MALATTIE REUMATICHE

Ho 34 anni e se mi guardo allo specchio non mi riconosco più.
Fortunatamente l’artrite non mi ha portato grosse deformità, le mie mani sono normali, così come i miei piedi.
La mia forma di artrite, la spondilite anchilosante, prende soprattutto la schiena, portando un irrigidimento della colonna che tende a saldarsi, quindi solo ad un’analisi più attenta, osservando il modo in cui mi muovo, in cui cammino, il modo in cui faccio certe cose (chinarmi, prendere le cose in alto, voltarmi con tutto il corpo per vedere dietro di me) si può notare che c’è qualcosa che non va.
200 kg di acciaio si muovono con una leggiadria ben maggiore. Una miglior fluidità di movimento.
E sicuramente molti più superpoteri…

 

Quello a cui mi riferisco invece, è che la malattia e le medicine che la malattia ti costringe a prendere in grandi quantità, apportano dei cambiamenti estetici e costanti che fanno sì che se tu ti guardi allo specchio veda una sconosciuta di fronte a te.
Ai più può non essere palese.
A chi ti vede ogni giorno e non nota i cambiamenti lenti ma continui.
A chi ti vede ogni tanto e sembri piuttosto in salute.
Magari perchè sei ingrassata.
E si sa, di solito qualche chiletto in più è sinonimo di salute.
O magari perchè sei dimagrita, allora ti fanno i complimenti perchè sei in forma.
Ma non sanno tutto quello che c’è dietro.
Anche perchè tu fai di tutto per nasconderlo.
Anche perchè hai la fortuna di dimostrare 10 anni di meno, in barba alle sfighe.
Ma tu ti guardi, e vedi i cambiamenti.
E no, non è il tempo che passa.
E’ la malattia che avanza, la sofferenza dipinta sul tuo volto, le tonnellate di medicine che hai ingoiato in questi anni.
E gli antidepressivi che ti fanno prendere 10 kg in 2 mesi.
Poi l’antiepilettico che te ne fa perdere 15 in 4 mesi.
Poi di nuovo il cortisone che te ne fa prendere 5 in due mesi.
E metti una faccia che Neil Armstrong potrebbe tentare l’allunaggio di nuovo, se non fosse per il fatto che è morto.
Ti fa un baffo l’effetto fisarmonica, l’hai inventato tu!
E le occhiaie nere come la pece, un po’ per il dolore, un po’ per le notti passate insonni.
Che sembri uscita da un film di Tim Burton, ma molto meno figa.

Non c’è correttore che tenga e che riesca a coprirle.
Hai provato tutti i colori dell’arcobaleno, dal tuo colore naturale a tutti quelli correttivi (giallo e arancio) seguendo la teoria del colori complementari.
E i tuoi capelli, che un tempo erano il tuo vanto, lunghi e biondissimi, e folti.
Adesso ti resta una scopetta ruvida e infeltrita, color cenere, o grigio topo.
Sarà forse colpa dei fantomatici criceti cinesi?
Vederli cadere a centinaia, ogni mattina, senza poter far nulla. Trovarli nella doccia, nel letto, pulire la spazzola da tutti i cadaveri, e pensare come sia possibile che tu non ti sia ancora ritrovata pelata.

E la cellulite?
Humira mi ha dato in dono una cosa che per me è sempre stata sconosciuta, LA CELLULITE.
Sono dovuta arrivare ai 32 anni per scoprire con estremo orrore cosa fosse.
E i capillari rotti ovunque, e i lividi delle punture, e il sangue dal naso – mai perso prima di Humira – e il cavolo di raynaud che mi trasforma in un mostro di neve in inverno.
E lo sguardo.
Che non è più quello di un tempo, è un po triste, un po’ spaventato e anche un bel po’ incazzato.
E…
E….
E…
La lista è infinita.
Ma poi ti guardi allo specchio, e sussurri alla tua immagine:
“Chiunque tu sia, sei ancora qui, e combatterai con me.
Chiunque tu sia diventata, sei l’unica cosa che mi resta.
Io non posso liberarmi di te e tu di me”
E forse quello che vedo nello specchio è il volto della malattia.
Lei è diventata me e io lei.
Ci siamo fuse insieme in un unico essere simbiotico.
Lei ha preso un po’ della mia bellezza, e io un po’ della sua bruttezza.
E dobbiamo imparare a vivere assieme.
Non abbiamo altra scelta.

 

Scritto il by  (http://pilloledivita.altervista.org/come-la-malattia-ti-cambia-fisicamente/)

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC