Home » Ultime dal web » COSA FARE CON L'ANTINFIAMMATORIO?

COSA FARE CON L'ANTINFIAMMATORIO?

Farmaci antinfiammatori, CHE DECISIONI PRENDERE?
David J Graham, un medico dell’FDA (Food and Drug Administration) cerca di rispondere a questa domanda
 
Il Naprossene (Naprosyn) sembra essere il farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) più sicuro sotto l’aspetto cardiovascolare, per i pazienti con artrite o altre malattie che richiedono sollievo al dolore, in modo cronico,.
 
Per i pazienti ad alto rischio di complicanze del tratto gastrointestinale associate all’uso dei FANS, può essere impiegato il Naprossene associato ad un inibitore della pompa protonica, forse più sicuro del Celecoxib (Celebrex) a basso dosaggio.
 
E dei COX-2 CHE FARE?
Questi farmaci hanno un costo più alto rispetto agli altri FANS, presentano un più alto rischio cardiovascolare e non offrono benefici di protezione gastrointestinale rispetto al Naprossene associato ad un inibitore della pompa protonica.
 
Un altro argomento aperto è rappresentato dall’Acido Acetilsalicilico (Aspirina).
L’Aspirina potrebbe ridurre o abolire il rischio di infarto miocardico associato ai FANS COX-2 selettivi?
Nel caso in cui l’Acido Acetilsalicilico in aggiunta agli inibitori COX-2 risultasse cardioprotettivo, in che modo ridurre il rischio di complicanze gastrointestinali?
Graham sottolinea che l’uso concomitante di un inibitore COX-2 ed Aspirina andrebbe a contraddire la teoria alla base dell’impiego degli inibitori selettivi COX-2.
 
Il rischio cardiovascolare prodotto dal Rofecoxib (Vioxx) è ormai accertato.
Recentemente, tuttavia, Merck & Co ha mostrato l’interesse a promuovere l’approvazione alla commercializzazione negli Stati Uniti di un farmaco simile al Rofecoxib, Etoricoxib (Arcoxia).
 
Un’analisi di 3 studi randomizzati, i cui dati sono stati raccolti nello studio MEDAL (Multinational Etoricoxib and Diclofenac Arthritis Long-Term Program) ha mostrato che il rischio di eventi trombotici con Etoricoxib non era differente rispetto al Diclofenac (Voltaren) (rischio relativo, RR = 1.05).
 
Secondo Graham , Merck & Co ha impiegato per lo studio MEDAL un disegno di non inferiorità che ha poco potere nell’individuare differenze tra i farmaci riguardo alla sicurezza.
Inoltre, Etoricoxib è stato confrontato con Diclofenac, un antinfiammatorio che, è noto, aumenta il rischio di infarto miocardico.
 
Gli stratagemmi utilizzati da Merck & Co nello studio MEDAL possono alterare i risultati.

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC