MALATTIE REUMATICHE ASSOCIAZIONE ITALIANA REUM AMICI presenta: L'Artrite Reumatoide e le Malattie Reumatiche
Home » Malattie reumatiche » DOLORE ARTICOLARE O ARTRALGIA

Malattie reumatiche

DOLORE ARTICOLARE O ARTRALGIA

DOLORE ARTICOLARE O ARTRALGIA - MALATTIE REUMATICHE

Numerose sono le cause che possono, nei soggetti predisposti, scatenare le artralgie, ovvero i dolori articolari. Non tutti i dolori articolari devono però far pensare ad una patologia importante come l'Artrite Reumatoide. Le cause possono essere svariate e per la loro identificazione e valutazione occorre sempre rivolgersi al proprio medico. Vediamo qui di seguito, cosa potrebbe scatenare un artralgia:

Alimentazione povera o non equilibrata:

Esiste un rapporto tra obesità e rischio di sviluppare artrosi al ginocchio, mentre vi sono alcune segnalazioni di artrite insorta dopo l’assunzione di particolari allergeni alimentari, in particolare latte e derivati, tale quadro rientra nello spettro clinico delle allergie alimentari. Inoltre esistono alcune indicazioni che mostrano come certe manipolazioni dietetiche possono influenzare i processi infiammatori alla base delle malattie articolari.

Stati di denutrizione:

Un corpo indebolito da carenza vitaminica e minerale risulta più facilmente vulnerabile da attacchi esterni (virus e batteri).

Eccessi e allergie alimentari:

Un eccessivo accumulo di acido urico nel sangue e nei tessuti aumenta la probabilità della gotta.

Turbe endocrine: 

Numerose malattie endocrine e metaboliche sono associate a manifestazioni articolari.

Stress psico-fisici:

Lo stress può produrre effetti ormonali sulla funzione immunitaria. L’insorgenza della fibromialgia primaria, è strettamente correlata ad una alterata risposta allo stress i cui principali componenti sono localizzati a livello cerebrale.

Infezioni in seguito a fratture, ferite ecc.:

L’artrite settica (da localizzazione di un germe nell’articolazione) è la più distruttiva forma di malattia articolare. I germi giungono nell’articolazione per via ematica, o per infezione diretta. Sono particolarmente a rischio i portatori di protesi articolari, i pazienti con diabete o infezioni da HIV.
Infezioni odontoiatriche, delle tonsille, e dell’apparato genito-urinario.
Un infezione batterica da streptococco nella gola (tonsille), può provocare in un individuo suscettibile, dopo due tre settimane episodi di reumatismo articolare acuto, mentre un’infezione genitale da Clamidia determina un’artrite reattiva o sindrome di Reiter (caratterizzata dalla associazione di artrite, uretrite e congiuntivite).

Microbi o virus della gonorrea, meningite, tifo, gonorrea e meningite hanno nelle loro manifestazioni tenosinovite alle mani o ai piedi, artrite delle ginocchia o caviglie, artromialgie, mentre una reazione della salmonella è rappresentata da un’artrite reattiva.

 

Redazione Reumatoide.it

Privacy Policy