Home » Ultime dal web » I COSTI INDIRETTI DELLE MALATTIE REMATICHE

I COSTI INDIRETTI DELLE MALATTIE REMATICHE

I COSTI INDIRETTI DELLE MALATTIE REMATICHE - MALATTIE REUMATICHE

Perché artrite, artrosi e tutte le forme reumatiche costringono le persone a lasciare il lavoro anzitempo.

 

In Italia si stima che siano circa duecentomila i disoccupati affetti da malattie reumatiche che sono stati costretti ad abbandonare il proprio posto di lavoro. Queste patologie, caratterizzate da problemi muscolo-scheletrici, risultano alquanto invalidanti, tanto da incidere negativamente sulla sfera sociale e lavorativa: la maggior parte dei pazienti colpiti da forme reumatiche è costretta a rinunciare al proprio posto di lavoro a causa dell’inadeguatezza del trattamento e del supporto ricevuto, a cui si aggiunge un importante impegno economico ed un ingente dispendio di energie.

 

Queste forme di malattie colpiscono le articolazioni, principalmente degli arti superiori ed inferiori, e la sua cronicità porta all’invalidità il paziente in quanto non più abile a compiere i più semplici gesti quotidiani. Le patologie reumatiche non si manifestano allo stesso modo in tutti i soggetti: a volte possono presentarsi all’improvviso in forma acuta, altre volte avere un decorso più lento e graduale nel tempo.

 

Le patologie reumatiche comportano pertanto delle implicazioni su diversi piani, da quello clinico a quello sociale, senza trascurare l’aspetto economico in quanto tali  disturbi comportano l’esborso di ingenti somme che vengono sostenute dalle famiglie dei pazienti, a cui si va a sommare anche la spesa sostenuta dal servizio sanitario nazionale per l’erogazione degli assegni ai soggetti colpiti da tali patologie invalidanti (si registrano 4000 nuove richieste ogni anno).

 

Generalmente i soggetti affetti da tali patologie hanno una età compresa tra i 35 e i 55 anni, soggetti normalmente inseriti nel tessuto lavorativo del paese, e se da un lato sostengono ingenti spese per la cura, dall’altro si trovano a dover affrontare situazioni di ulteriore sofferenza legata alla potenziale inabilità all’attività lavorativa.

 

La scenario di crisi economica globale degli ultimi anni ha aggravato ulteriormente la situazione. Sono molti i paesi che hanno dovuto far fronte a tale situazione adottando politiche di taglio dei costi. La sanità è tra le principali voci di spesa del nostro paese e il Governo ha applicato i primi tagli proprio sull’assistenza sanitaria, andando a modificare alcuni dei livelli essenziali di assistenza e andando a ridurre sostanzialmente alcune forme di sostegno ai pazienti. Nell’assistenza ai soggetti affetti da malattie reumatiche questi interventi hanno reso ancor più critica la situazione comportando, tra l’altro, un maggior dispendio di risorse economiche per le famiglie.  Le malattie reumatiche sono patologie che richiedono un intervento preventivo per la diagnosi del problema e per la definizione ed adozione di terapie adeguate, nel tentativo di minimizzare la possibilità che il disturbo reumatico diventi cronico e provochi la perdita dell’autosufficienza dei soggetti con impatti in ambito lavorativo e nella sfera personale ed un netto peggioramento di qualità della vita. La diagnosi tempestiva delle malattie reumatiche garantisce a sua volta l’adozione di nuove terapie che potrebbero limitare il peggioramento del quadro clinico dei pazienti. Negli ultimi anni infatti la ricerca ha raggiunto dei buoni obiettivi, individuando il processo patologico attraverso cui la malattia si presenta nei soggetti e favorendo la definizione di valide strategie terapeutiche ai 150mila malati reumatici che ne hanno necessità in Italia.

 

Pasquale De Lucia

www.artrosi.me

 

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC