Home » Argomento del mese » MEETING A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2008

MEETING A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2008

INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE STEFANO SPELTA

Conobbi l'Artrite Reumatoide 23 anni fa e la mia vita cambiò radicalmente. Le speranze ed i sogni di un giovane ventunenne cambiarono improvvisamente, come cambiò la quiete di quella famiglia che mai avrebbe capito il dramma di quella strana malattia.
Da allora sono passati tanti anni, e tanta è stata la sofferenza vissuta ma, mai e poi mai è svanita la voglia di lottare; anche perché non ci si può arrendere; la vita continua.
Nel 2002 stanco di tanta solitudine e di tante incomprensioni decisi di mettermi alla prova, pubblicai alcune pagine telematiche sotto il dominio telematico www.reumatoide.it, allora 10, oggi 300 e constatai che forse non ero il solo a vivere questo dramma, forse valeva la pena di provarci; così, con un gruppo di malati decisi a mettersi in gioco, costituimmo un'associazione No-profit dedita al malato reumatico che oggi noi tutti conosciamo come A.I.R.A. O.n.l.u.s.

A tre anni dalla sua costituzione ci troviamo a Rimini per adempiere agli obblighi statutari e per dare la possibilità, ai malati lontani dalla sede di Lodi, di toccare con mano questa nuova realtà e nell'occasione, di approfondire la tematica reumatologica grazie alla gradita presenza dei relatori che oggi conosceremo meglio.
Le malattie reumatiche ed i suoi malati sono certamente poco considerate; credo siamo tutti consapevoli che si debba far qualcosa. Gestire la nostra vita, il lavoro e la famiglia è a volte un'impresa titanica, viviamo in una società che non fa sconti.
Ne sanno qualcosa i malati Siciliani a cui si vuol togliere il farmaco biologico, tutto questo in netto contrasto con il diritto inviolabile del cittadino; il diritto alla salute.

Qualcosa negli anni precedenti non ha funzionato, non siamo stati capaci di imporre alle forze politiche ed ai media, il fatto che esistiamo e che siamo tanti e che insieme se vogliamo possiamo cambiare le cose.
L'A.I.R.A. è nata per unire non certo per dividere, il frazionamento associativo non giova alla nostra causa, è un sistema che presenta delle lacune e tutti noi abbiamo il dovere di migliorarlo.
Da tempo sostengo la necessità di aprire un coordinamento nazionale, un tavolo dove tutte le associazioni di categoria, sia grandi che piccole, possano democraticamente decidere azioni unitarie, quali ad esempio aprire un fondo pubblico per la ricerca, che finanzi progetti nazionali; oppure, coordinare la giornata del malato reumatico promossa dall'ANMAR e sostenuta nello statuto A.I.R.A..
Meglio ancora se si parla di costituire una Federazione di categoria; ricordo che l'Italia è l'unico paese Europeo a non averla. Una Federazione aperta a tutte le associazioni di carattere reumatologico, che non vincoli l'attività locale o statutaria delle stesse ma che ne rafforzi il loro valore, una Federazione che dia finalmente quel riconoscimento politico a queste malattie che io definisco: del corpo e dell'anima.
Sino ad oggi tutto questo non è stato possibile; ma qualcosa è cambiato e l'A.I.R.A. nei prossimi mesi lavorerà perché questo non rimanga un sogno.

Il sottoscritto e l'A.I.R.A. salutano la sala e vi ringraziano della vostra nutrita presenza, se pensiamo al fatto che è un Meeting auto finanziato non possiamo che rallegrarci per il successo rappresentato dalle nutrite presenze;

5) Un saluto particolare ai relatori:

al Dott Gorla Roberto
al Dott Filippini Matteo
al Dott Megaro Almerico
al Dott Garbagnoli Massimo
al Dott. Roudier Robert

Un ringraziamento all'Hotel Biancamano che ci ospita e allo Staff A.I.R.A. compresi quei malati che operano al di fuori delle attività del Meeting, come i Referenti Regionali e coloro che garantiscono il corretto funzionamento del Forum dei Reum Amici.
Colgo l'occasione per salutare gli amici Bresciani giunti numerosi all'evento e di salutare i rappresentanti del mondo delle associazioni.
Non posso non ringraziare coloro che ci sostengono e coloro che in passato ci hanno sostenuto, ad esempio con il contributo del 5 x 1000, a tutti voi un grande e sentito abbraccio, a tutti voi buona permanenza.

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC