Home » Argomento del mese » SOSTEGNO REUM AMICO 2017

SOSTEGNO REUM AMICO 2017

SOSTEGNO REUM AMICO 2017 - MALATTIE REUMATICHE

Anche per l’anno 2017 viene riproposto il progetto “Sostegno Reum Amico” indirizzato all’aiuto economico al malato reumatico iscritto all’A.I.R.A. O.n.l.u.s. con l’aggiunta di nuove coperture quali la visita specialistica oculistica e la terapia del dolore, estendendo le spese di viaggio da casa all’ospedale per coloro che utilizzano il congedo per cure per gli invalidi, ex art. 7, d. lgs. n. 119/2011, ed una copertura per coprire la spesa del Quantiferon Test, destinando una quota del 5 per mille dell’IRPEF alla copertura di particolari spese dedicate a situazioni mediche del malato reumatico.

La crisi economica e le continue restrizioni nel tentativo di raggiungere il pareggio di bilancio devono far riflettere gli operatori del settore, se poi consideriamo che il costo totale delle malattie reumatiche in Italia raggiunge i 4 miliardi di euro l’anno è facilmente intuibile quanto possano essere sensibili gli interventi di riduzione della spesa in questo settore, mettendo a grosso rischio il diritto alla salute tra l’altro sancito dalla nostra Costituzione. Crediamo che mettere a disposizione degli associati la quota del 5 per mille dell’IRPEF ricevuto, al netto delle spese vive necessarie alla sopravvivenza dell’A.I.R.A. O.n.l.u.s., sia un atto dovuto.

Con questo l’A.I.R.A. O.n.l.u.s. non pretende di sostituirsi al sistema sanitario, ma supplire nei momenti di maggior bisogno alla carenza assistenziale del malato reumatico iscritto all’organizzazione.

Detto questo passiamo all’analisi di quello che potrebbe rappresentare questo progetto anche basandosi sul sondaggio tenutosi nel 2012 e le richieste al fondo giunte lo scorso anno.

Considerato il fatto che il 14% del totale di chi ha risposto ha subito nel 2012 un intervento chirurgico legato alla malattia reumatica e che le tre voci maggiormente utilizzate negli ultimi 5 anni vengono evidenziate dalle spese relative a: spese acquisto ausilio ortopedico; spese trasporto da casa ad ospedale; spese per fisioterapia riabilitativa dopo intervento chirurgico; possiamo ipotizzare l’aiuto dell’organizzazione impostando un fondo nel 2017 valutabile di circa € 7.500,00 suddivisibile come segue:

1. 50% di copertura relativo all’acquisto dell’ausilio ortopedico fatturato, con un margine non superiore a € 300,00;

2. 70% di copertura per spese di viaggio da casa ad ospedale in caso di ricovero in un reparto di reumatologia e/o di un intervento chirurgico o in caso di terapie farmacologiche presso strutture ospedaliere, sempre nell’ambito reumatologico, utilizzando il congedo per cure per gli invalidi, ex art. 7, d. lgs. n. 119/2011, con un margine non superiore a € 300,00;

3. 50% di copertura per spese legate alla fisioterapia e idrochinesiterapia riabilitativa, con un margine non superiore a € 250,00;

4. 70% di copertura per spese legate all’esecuzione di una TAC o RMN o Ecografia, con un margine non superiore a € 250,00;

5. 50% di copertura per spese legate all’esecuzione di una visita specialistica in oculistica, con un margine non superiore a € 250,00;

6. 50% di copertura per spese legate all’esecuzione della terapia del dolore, con un margine non superiore a € 250,00;

7. 70% di copertura per spese legate all’esecuzione del Quantiferon Test, presentando i ticket pagati durante l’anno solare.

 

I criteri con cui un associato può accedere a questi fondi sono i seguenti:

- essere socio ordinario A.I.R.A. O.n.l.u.s. da almeno 2 anni;

- aver indicato nel modulo d’iscrizione A.I.R.A. O.n.l.u.s. lo status di malato;

- versamento di una quota volontaria;

- le spese, per cui si richiede la copertura, devono essere legate alla malattia reumatica da cui si è affetti;

- presentare all’atto della richiesta regolare fattura o ricevuta della somma pagata intestata al richiedente accompagnata da fotocopia tessera associativa e dal modulo A.I.R.A. O.n.l.u.s. compilato in tutte le sue parti; per le richieste relative al punto 1 allegare la documentazione medica attestante la richiesta dell’ausilio; per le richieste relative al punto 2 allegare documentazione medica attestante: dimissioni dall’ospedale e/o tipologia d’intervento chirurgico e/o terapia farmacologica in Day Hospital; per i punti 3, 4, 5 e 6 presentare le richieste mediche e/o documenti medici certificante la motivazione del trattamento;

- presentare la richiesta, corredata dalla documentazione sopra indicata, entro 4 mesi dalla data della fattura/ricevuta.

 

Si annota altresì:

- il progetto è legato al percepimento della quota 5 per mille dell’IRPEF e ha durata di 1 anno;

- l’accesso al fondo è consentito due volte l’anno e la seconda richiesta non deve essere utilizzata per lo stesso motivo della precedente, a condizione che rispecchi i criteri di cui sopra;

- la sua approvazione e/o rifiuto deve essere valutato dalla sede A.I.R.A. O.n.l.u.s. che verifica i requisiti sopra riportati e l’effettiva disponibilità economica messa a disposizione annualmente. Al termine della valutazione, verrà comunicato al richiedente a mezzo mail o posta il risultato ottenuto sia esso positivo, e conseguente sua liquidazione, che negativo;

- il tetto massimo del fondo di copertura globale per il terzo anno (2017) è fissato in € 7.500,00, oltre cui tutte le richieste ulteriori saranno congelate sino a nuovo stanziamento.

contatto rapido

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

forum reum-amici

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

SEZIONE A.I.R.A. CATANIA E SICILIA

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Facebook

contatto rapido - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. Twitter

Link

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONVENZIONI A.I.R.A. O.n.l.u.s.

Link - MALATTIE REUMATICHE

Giornalino A.I.R.A. O.n.l.u.s. 2017

Link - MALATTIE REUMATICHE

CONTATORE QUOTA DISPONIBILE: Euro 7.500,00

Link - MALATTIE REUMATICHE

IL MEDICO RISPONDE

Link - MALATTIE REUMATICHE

A.I.R.A. O.n.l.u.s. aderisce a CnAMC