MALATTIE REUMATICHE ASSOCIAZIONE ITALIANA REUM AMICI presenta: L'Artrite Reumatoide e le Malattie Reumatiche
Home » Ultime dal web » COX-2 E RISCHIO LINFOMA

Ultime dal web

COX-2 E RISCHIO LINFOMA

Gli inibitori selettivi COX-2 sono associati ad un aumento del rischio di linfoma non-Hodgkin nelle donne
 
Ricercatori dell’University of California – San Francisco ( UCSF ) hanno studiato l’impiego nel lungo periodo dei farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ) ed il rischio di linfoma non-Hodgkin.
 
Sono stati analizzati i dati di uno studio clinico in corso e del registro Surveillance, Epidemiology and End Results per l’identificazione dei casi di linfoma non-Hodgkin.
 
Lo studio è stato effettuato su 2060 soggetti, di cui 1060 controlli.
 
Nel corso degli ultimi anni il 60% delle donne analizzate ed il 54% degli uomini aveva fatto uso di FANS.
 
Nessuna associazione è stata osservata tra l’impiego totale dei FANS ed il rischio di linfoma non-Hodgkin.
 
Le donne che hanno fatto uso di Aspirina ( per un periodo compreso tra 3 e meno di 9 anni ) hanno presentato una riduzione del rischio di linfoma non-Hodgkin.
 
E’ stato invece osservato che le donne che hanno fatto uso regolare di inibitori selettivi COX-2 hanno presentato un rischio quasi doppio di linfoma non-Hodgkin.
 
Fonte: American Journal of Epidemiology, 2006
 
Xagena_2006
Privacy Policy